Nokia 3310, quanto vale? Ecco la risposta incredibile

La telefonia, specie quella mobile, ha fatto quelli che sono ritenibili reali passi da gigante da qualsiasi punto di vista si voglia considerare il completo ambito, sia da quello in ogni caso tecnologico fino all’impatto culturale, sociale e metodico che i telefoni portatili, oggi rinominati come smartphone hanno avuto sulle vite degli esseri umani.

Un tempo strumenti quasi bizzarri e incompresi prodotti in dimensioni enormi, dagli anni 90 l’evoluzione tecnologico ha condotto una graduale affermazione di modelli enormemente popolari, ma pochi hanno conseguito e conservato uno status così rilevante come il Nokia 3310, un modello ritenuto “vecchio” tecnologicamente parlando oggi, pur essendo stato fatto fino a poco meno di vent’anni fa.

Ma nell’ambito tecnologico parliamo di una vera e propria era geologica e sebbene il tempo passato, tale modello sviluppato dalla compagnia Finlandese ha conservato una nomea mai più uguagliata, di telefono indistruttibile e non meno fidato, contesto che improbabilmente “ritornerà indietro” vista l’attestazione degli smartphone moderni.

Nokia 3310, quanto vale? Ecco la risposta incredibile

Un vecchio Nokia 3310 è un vero repertostorico primordiale della telefonia recente, e tanti lo conservanoancora oggi accuratamente. È stato il modello di Nokia che senz’altro ha “venduto di più” ma anche perché ha contrassegnato un’epoca: non è stato il primo né tantomeno l’ultimo modello prodotto da Nokia, ma in modo sicuro il più leggendario sotto ogni punto di vista.

Indubbiamente famoso per essere stato prodotto principalmente nella colorazione blu scuro, è stato fabbricato dal 2000, dopo una veloce progettazione da parte di Nokia, che proprio tra gli anni 90 e 2000 ha evoluto la più prolifica forma di cellulari, facendosi testa di serie del settore fino al decennio successivo.

Il 3310 è stato uguagliato da modelli seguenti che però non sono mai sopraggiunti alla sua popolarità, sottolineata in oltre 125 milioni di esemplari, prodotti fino al 2006, ma venduti anche negli anni seguenti. La nomea di indistruttibile non è totalmente esagerata, così come anche l’autonomia della batteria, parecchio elevata già ai tempi, oltre a trovate in ambito software e di design tanto al passo con i tempi.

Vista la diffusione capillare, non si può parlare di modello sporadico ma come detto è stato un punto di arrivo e tanti hanno iniziato ad impiegare il cellulare con tale modello. Diventato un oggetto “cult” parte della cultura pop, è divenuto anche abbastanza popolare sul mercato dell’usato: un modello ben tenuto può concretamente valere oltre i 50 euro se funzionante, ma un esemplare “da appassionati” utilizzato pochissimo, con tanto di imballo da appena uscito dalla fabbrica e caricabatterie integro può giungere fino a 150 euro di valore.