Trova una biscia dentro casa: pazzesco, ecco cosa ha fatto

Subito dopo gli insetti, sono sicuramente i serpenti ed in generale gli animali “che strisciano” ad essere quelli che sviluppano una sensazione di disagio se non di disgusto vero e proprio. Anche se in Italia non esistono molte varianti di serpenti velenosi, e difficilmente questi risultano fatali, questo non porta ad una larga fetta di popolazione a preoccuparsi di meno. E’ il caso di un recente caso di un individuo che nel nostro paese ha trovato una biscia dentro casa.

Questa forma di serpente è tra le tipologie più diffuse nella zona corrente del continente europeo, quindi è importante perlomeno conoscere il tipo di serpente in questione.

La biscia infatti non è velenoso e non è pericoloso in nessun modo, ma può essere scambiato per un altro tipo di rettile.

Trova una biscia dentro casa: pazzesco, ecco cosa ha fatto

Trova una biscia dentro casa: pazzesco, ecco cosa ha fatto

Trovare una biscia nel giardino è una cosa abbastanza c

Trovare una biscia nel giardino è una cosa abbastanza comune, in quanto questi animali si nutrono di piccoli anfibi, come le rane, ma anche di insetti, pesci e piccoli mammiferi, come i topi. Costituscono una parte fondamentale dell’ecosistema ma la continua ricerca di cibo ed una tendenza a cercare luoghi mediamente caldi (sono animali a sangue freddo quindi non sono in grado di modificare in maniera autonoma la propria temperatura corporea) li porta spesso a recarsi anche negli ambienti urbani.

E’ bene ricordare che anche le bisce sono animali protetti e non va considerata l’opzione di eliminarli come primaria. Se troviamo una biscia in casa è necessario immobilizzarla con un secchio, un cesto o con qualsiasi altro strumento simile in modo da immobilizzare l’animale. Questo possibilmente va effettuato dopo aver provato a riconoscere l’animale da altre specie di serpenti, ad esempio la vipera, che è l’unica variante velenosa presente in Italia. Rispetto a questa specie la biscia si riconosce perchè ha una pupilla simile a quella dei felini (mentre la biscia ha una pupilla più tondeggiante) inoltre la vipera ha una testa triangolare mentre la biscia ha il capo rotondo e la coda più lunga.

E’ una buona idea telefonare alla protezione animali così da comprendere cosa bisogna fare e se necessario aspettare la loro venuta, se ci troviamo in un ambiente semi rurale, ad esempio in campagna, è una buona idea se si è disposti in modo sufficiente di riflessi di catturare l’animale e di lasciarlo libero a qualche decina di metri, almeno, dall’abitazione, senza fare del male all’animale.