Attenzione a queste cimici: ecco cosa accade se ne trovate una in camera da letto

Dall’estate 2023 è ritornato molto in voga come tema quello delle cimici da letto, che in particolare da nazioni come la Francia ha reintrodotto questa forma di “contaminazione” da parte di questa specifica tipologia di insetti che hanno la prerogativa, tra le altre cose, di diffondersi in modo molto rapido ed in molti casi apparentemente difficile da comprendere, anche se da tempo è stata confermata la loro tipologia di riproduzione. Da diversi mesi quindi una reale attenzione si è spostata verso queste particolari cimici, che hanno la tendenza a proliferare nella camera da letto.

Come riconoscerle e come bisogna comportarsi quando se ne “incontra” una o magari in quantità più numerose?

Esistono rischi concreti per la salute, come è stato già testimoniato da diversi medici ed ospedali. Ecco come bisogna comportarsi.

Attenzione a queste cimici: ecco cosa accade se ne trovate una in camera da letto

cimici attenzione camera da letto

La specie conosciuta come Cimex lectularius è formalmente un piccolo insetto parassita, senza ali, che ha una colorazione tendente al marrone non troppo scuro, e viene chiamata cimice da letto per la tendenza a ricercare costantemente ambienti caldi, in particolare divani e letti, dove è anche solita riprodursi con una certa velocità.

Le favorevoli, per questa specie, condizioni di proliferaizone oltre a quelle ambientali, ha portato in particolare durante il periodo estivo, costellato da temperature piuttosto elevate e livelli di umidità considerevolmente elevati, un aumento dei casi, in particolare nei grandi centri urbani.

E’ consigliabile ovviamente tenere pulite le sezioni dell’abitazione dove siamo soliti coricarici o riposare, poi è importante ispezionare accuratamente per scoprire eventuali “indizi” a partire da piccoli “scarti” scuri o neri, che rappresentano le feci degli animali ma anche macchie di sangue che possono scaturire dallo schiacciamento accidentale degli insetti durante il sonno.

Le uova sono grandi 1 millimetro ed hanno una colorazione chiara. Questi sono i segnali per capire la loro presenza. Cosa bisogna fare? Prima di tutto evitare di spostare mobilio o anche zaini o bagagli dal letto, in quanto sono proprio questi gli “strumenti” che questi insetti utilizzano per diffondersi.

Per elimiarli è sufficiente fare ricorso al vapore in quanto le temperature sopra i 55 gradi tendono ad eliminare ogni stadio di queste creature. E’ anche utile lavare accuratamente a temperature superiori a quella menzionata la biancheria da letto e tutti i vestiti che abbiamo indossato di recente, oltre a “passare” con il vapore su ogni sezione del letto, anche sotto il materasso e sulla rete.