Se fai questo tipo di bonifico rischi tantissimo: ecco perchè

Il “mondo” dei bonifici bancari è stato di recente amplaito con altre affermazioni, che fondamentalmente funzionano nello stesso modo quindi in modo “parallelo” a quello tradizionale, e si tratta quasi sempre di mezzi di invio di denaro attraverso canali digitali estremamente sicuri e considerati, a ragione, tra i più affidabili possibili, e non a caso sono anche i principali metodi di invio e ricezione di importi molto elevati, che da sempre contraddistinguono l’operatività effettiva dei mezzi bancari. Eppure esiste un tipo di bonifico che pur essendo molto utile non è adatto a tutte le situazioni.

Si tratta di una tipologia in grande incremento di utilizzo ma che può portare alla perdita del denaro inviato / ricevuto se non utilizzato in modo responsabile.

Di quale si tratta? Vediamolo nelle prossime righe, dove è spiegato anche il funzionamento effettivo.

Se fai questo tipo di bonifico rischi tantissimo: ecco perchè

questo tipo di bonifico

Difficile stabilire con precisione quando è nato il bonifico bancario, inizialmente appannaggio esclusivo dei detentori di un conto corrente, contesto poi ampliato a qualunque strumento dotato di IBAN, quindi i libretti postali, quelli bancari ma anche le carte di debito che oggi sono molto diffuse.

Il “boom” del bonifico è stato possibile grazie a nuove tecnologie che hanno migliorato la rapidità e la gestione, accorciando i tempi di esecuzione e ricezione, ma ha portato anche a delle differenziazioni: uno esempio è il bonifico oggi più utilizzato in territorio europeo, che è il bonifico SEPA, impiegato praticamentre da tutti i paesi occidentali europei, in quanto si “muove” in un’area protetta dei pagamenti, impiegato sia dai paesi della zona Euro ma anche ai principali partner commerciali e finanziari.

Questo è più rapido e “tracciabile” del bonifico extra europeo, all’interno dell’area SEPA è anche possibile fare ricorso al bonifico istantaneo, attivo dal 2017 e via via sempre più comune presso sempre più numerosi esercizi bancari, come anche Poste Italiane.

Come facilmente immaginabile, il bonifico istantaneo prevede un trasferimento di denaro che viene effettuato in pochi secondi, e rispetto ad altre forme, questa tipologia non risente delle festività  e di orari particolari quindi è fondamentalmente sempre portato a termine in pochi secondi.

Proprio questa tipologia, decisamente utile data la rapidità, è quella da attenzionare maggiormente, in quanto è l’unica che è difficile da tracciare per sua stessa natura. Una volta eseguito è molto complicato “dimostrarne” la sua effettiva presenza, quindi va utilizzato esclusivamente presso personalità sufficientemente fidate e non, ad esempio per gli acquisti online tra privati: un eventuale malintenzionato avrebbe vita facile e potrebbe facilmente non inviare il proprio oggetto venduto una volta ricevuto il pagamento.