Nuovo bonus da 400 euro: ecco come fare domanda

Negli ultimi anni il numero di bonus, agevolazioni e qualsiasi forma di “aiuto” che solitamente arriva direttamente dallo stato si è realmente moltiplicato in modo specifico con lo sviluppo di fasce maggiormente in difficoltà in altri ambiti. Il Bonus costituisce infatti una generica forma di agevolazione che può trovare affermazione sia dietro un contributo di denaro “fisico” ma anche con lo sviluppo di voucher e non solo. Il Nuovo Bonus da 400 euro è concepito esattamente per avere una funzione di questo tipo e risulta essere dedicato per un contesto di persone specifiche.

L’esecutivo Meloni ha da sempre conferito grande importanza, anche dal punto di vista identitario e culturale, al concetto di famiglia e natalità anche facendo leva con diverse forme naturali che hanno portato alla denatalità nel nostro paese.

A chi è dedicato il nuovo bonus da 400 euro, e come può essere ottenuto ? Ecco la guida.

Nuovo bonus da 400 euro: ecco come fare domanda

bonus da 400 euro

I vari elementi come gli assegni per le famiglie con figli fino alla maggiore età sono sempre esistiti, e nelle ultime forme di governo erano emerse quanto importante e necessarie risultavano queste politiche.

Dal 2021 non esiste più ad esempio il tradizionale assegno familiare ma un compendio di tutte le forme di bonus legato ai figli per genitori e tutori che rientrano nell’Assegno Unico, ottenibile per varie fasce di reddito che tiene conto delle varie scale di equivalenza.

Ma l’esecutivo attuale per il futuro oramai prossimo ha intenzione di ampliare il panorama di agevolaizoni e “bonus” per i genitori o potenziali tali, così da ridurre la spesa effettiva che in corrispondenza di figli tende ad aumentare.

Già negli scorsi mesi era stata ufficiosamente dichiarato il sostegno alle famiglie e alla genitorialità” attraverso un Bonus fino a 400 euro da corrispondere alle famiglie che hanno bambini per i primi  6 anni di età.

Secondo la proposta, attualmente di questa si tratta, di una parte del governo, nello specifico da Tommaso Foti, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera si tratterebbe di un bonus che può arrivare fino a 400 euro a seconda delle varie condizioni economiche del nucleo familiare: niente è stato attualizzato e finora si tratta di una bozza ,che potrebbe però trovare un riscontro nei primi mesi del 2024 o poco dopo, l’importo in questo caso potrebbe risultare, calcolando una media di 400 euro a bambino poco più di 28 mila euro per ogni bambino, prendendo ad esempio i primi 6 anni di vita del bambino.