Indovinello: anche se non mi prude niente, tutti mi grattano, chi sono?

Le tipologie di enigmi ed indovinelli vari contraddistinguono da parecchi secoli la principale forma di narrazione umana, anche se fin dal principio gli utilizzi hanno trovato sbocchi molto creativi. L’enigma è infatti ideato esattamente per stimolare la mente in linea di massima ma può essere anche concepito per non permettere alla maggior parte delle persone di individuarne la soluzione. Costituisce infatti una forma molto comune oggi come in passato di mettere alla prova la mente, anche un indovinello come il seguente può essere importante da questo punto di vista.

L’indovinello è quindi una forma “ridotta” e molto semplice da comprendere, generalmente è composto da un tipo di domanda che mette in evidenza due tipologie comuni di comunicazione, apparentemente in modo illogico, ma che in realtà nascondono una forma di senso.

L’indovinello di seguito è assolutamente conosciuto nella sua tipologia ma non tutti lo conoscono: anche se non mi prude niente, tutti mi grattano, chi sono?

Indovinello: anche se non mi prude niente, tutti mi grattano, chi sono?

Indovinello

L’indovinello è concepito per essere qualcosa di complesso e di scatenare almeno in teoria una curiosità sufficiente nello sviluppare una forma di illogicità che nasconde spesso una risposta sola, inerente ad esempio un gioco di parole, o a qualche informazione che di proposito non viene presentata in modo giusto.

Alcuni indovinelli hanno una un funzionalità spiccata e presentano anche alcuni “mini enigmi” oppure delle parole che hanno una funzionalità doppia rispetto a quella di riferimento.

Un caso è esattamente quello evidenziato in questa sede: anche se non mi prude niente, tutti mi grattano, chi sono?

Anche questa tipologia di indovinello rientra tra quelli sopramenzionati ossia fa ricorso ad una forma di logica che fa pensare che si tratti di una persona, ma non è assolutamente specificato.

 

La risposta è infatti…il formaggio, che in molti casi, come il Grana o Parmigiano Reggiano solo per fare due esempi comuni viene effettivamente “grattato” ma non ha ovviamente alcun tipo di prurito.