La mortadella si può congelare? Ecco cosa dice l’esperto

Grande classico, elemento immancabile nelle tavole degli italiani quando si parla di salumi, la mortadella viene considerata una tipica prelibatezza legata alla cultura dell’Emilia-Romagna, anche se oramai viene prodotta a livello industriale anche in altre regioni. Per applicazione e differenziazione la mortadella viene percepita come un salume “popolare”, non eccessivamente costoso se rapportato a salumi più pregiati, ma assolutamente versatile ed in grado di rappresentare una merenda vera e propria. La mortadella è un insaccato, e come ogni forma di alimento di questo tipo, tende a degradarsi dopo alcuni giorni, quindi la mortadella si può congelare?

Il congelamento resta una delle principali tipologie di conservazione conosciute ed applicate in modo importante all’ambito delle carni e dei prodotti di origine animale in generale.

Ma quali sono gli effetti che sono causati dal congelamento della carne? E’ possibile effettivamente congelare la mortadella?

La mortadella si può congelare? Ecco cosa dice l’esperto

La mortadella si può congelare

La mortadella è un salume cotto, costituito da varie parti della carne di maiale, al quale sono aggiunti altri settori dell’animale meno “nobili”, che costituiscono se sezioni bianche, le “macchie” che rendono questo salume che non è costituito da un unico pezzo (quindi è la preparazione a renderlo un affettato) decisamente impossibile da confondere con altri prodotti simili, che pure sono molto frequenti in Italia, basta pensare al salame che nelle sue numerose forme è molto comune nel nostro paese.

Proprio le proprietà e la struttura della mortadella costituiscono i principali fattori che causano una piuttosto rapida degradabilità del prodotto alimentare in questione, che solitamente anche in frigo resta appetibile e commestibile anche per 3 giorni.

La congelazione è possibile e può “allungare la vita” in modo evidente, anche se trattandosi di un prodotto particolare è meglio fare ricorso ad una forma di congelamento attraverso il sottovuoto. Tagliare la mortadella in cubetti o lasciarla in fette “cambia poco”, l’importante è ricordarsi congelarla non appena portata a casa dopo l’acquisto.

Congelare la mortadella già a partire dal giorno dopo dell’acquisto potrebbe essere una cattiva idea in quanto alcuni microorganismi potrebbero già attivarsi e renderla poco appetibile nei giorni successivi,  questo salume risulta essere “conservabile” in freezer per circa due settimane al massimo, ricordando anche che è meglio una volta tirata fuori dal freezer, proseguire lo scongelamento in frigorifero e non a temperatura ambiente.

E una volta scongelata la mortadella non potrà più essere consumata nuovamente, come per numerosi altri prodotti alimentari basati sulla carne.