Indovinello del giorno: anche se non mi prude niente tutti mi grattano. Chi sono?

Il concetto di indovinello evidenzia una forma di quesito, che può avere varie tipoolgie e forme portate avanti per sviluppare un concetto o un pensiero, sotto forma di sfida. Le riviste di enigmistica sono un esempio concreto di fonte di indovinello, la cui struttura è cambiata radicalmente nel corso dei secoli, ma l’utilizzo è rimasto lo stesso, e quelli moderni grazie all’utilizzo dei social media sono ritornati di moda in grande diffusione. L’indovinello del giorno è il seguente: “anche se non mi prude niente tutti mi grattano. Chi sono?”.

Come molti altri indovinelli, questo fa ricorso ad un utilizzo della lingua italiana spiccato e radicato, tuttavia questo non basta nella maggior parte di casi.

Pe r venirne a capo bisogna considerare l’utilizzo effettivo delle parole che possono avere significati molto diversi a seconda del contesto. Quale è la risposta giusta?

Indovinello del giorno: anche se non mi prude niente tutti mi grattano. Chi sono?

Indovinello del giorno

Il concetto di indovinello viene spesso legato ad una fase “ludica” ma ha anche il senso effettivo di stimolare la mente, ma anche portare a ragionamenti veri e propri. L’indovinello inteso concettualmente come “sfida” per la mente risale secondo la leggenda della Sfinge, un essere mostruoso che forniva un enigma apparentemente indistricabile, nello specifico quello seguente, agli abitanti di Tebe, “Chi, pur avendo una sola voce, si trasforma in quadrupede, bipede e tripede?”.

In caso di risposta errata il mostro divorava chi non era riuscito a risolvere il quesito, che fu “scoperto” da Edipo, comprendeendo che la risposta era “l’uomo”, che dapprima si muove su “4 arti” (prima di imparare a camminare), poi su 2 da adulto, per poi utilizzare un bastone, quindi 3, durante la vecchiaia. Secondo la leggenda la risoluzione dell’Enigma portò la sfinge a togliersi la vita.

Decisamnte più “innocuo” l’indovinello del giorno, che identifica qualcosa che”non ha prurito”  ma  che viene costantemente grattato. Di cosa si tratta?

Una qualsiasi forma di formaggio duro, come il Grana o il Parmigiano Reggiano che strutturalmente non hanno il prurito ma che sono  disposti naturalmente al consumo utilizzando uno strumento come la grattugia, quindi, costituisce la soluzione all’indovinello in questione.