Home » Frittelle di patate bollite, gustose e semplici da realizzare

Frittelle di patate bollite, gustose e semplici da realizzare

Ingrediente semplice ma in grado di dare vita a piatti gustosissimi, la patata è un ottimo alimento per preparare ricette golose e saporite in qualsiasi occasione. Le frittelle di patate bollite, ad esempio, sono una delle ricette più gustose da preparare e che si prestano ad essere servite sia come antipasto che come stuzzichino, in base alle preferenze. Per procedere alla preparazione di questa ricetta occorrono davvero pochi ingredienti, oltretutto facilmente reperibili, come patate, farina, sale e rosmarino.

Chi ama un gusto più forte e intenso può aggiungere all’impasto del curry o della curcuma, che daranno colore alle frittelle e le renderanno ancora più saporite. Le frittelle con patate bollite sono ottime anche per fare da contorno a qualsiasi secondo piatto. Inoltre, sono più leggere delle classiche frittelle pugliesi e possono essere preparate in diverse varianti da sperimentare a seconda della fantasia. Un’idea è quella di aggiungere del prosciutto oppure dei pezzetti di pancetta nell’impasto iniziale.

Ingredienti per frittelle di patate bollite

  • 4 patate grandi
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 rametti di rosmarino
  • olio per friggere
  • sale q. b.

Preparazione per frittelle di patate bollite

IL procedimento per preparare queste deliziose frittelle è veramente semplice. Per cominciare, sbollentare le patate fino s cottura, poi tagliarle a filetti utilizzando la classica grattugia e mettere tutto in una ciotola. Poi aggiungere due cucchiai di farina preparata in precedenza con del rosmarino tritato.

Amalgamare bene il composto e aggiungere il sale. Versare in un tegame due dita d’olio e fare scaldare a 180°, poi prendere volta per volta un cucchiaio del composto e riporlo nell’olio bollente, avendo cura di schiacciare la frittella con i rebbi della forchetta. Far dorare la frittella da entrambi i lati e quando è pronta poggiarla su un piatto con carta assorbente, così da far scolare l’olio in eccesso. Servite le frittelle ancora calde e croccanti per gustarne la bontà.