Home » I teatri pugliesi più affascinanti della regione

I teatri pugliesi più affascinanti della regione

La Puglia vanta teatri affascinanti e di grande bellezza, che hanno fatto parte della storia del paese e sono tra i più importanti in assoluto della nazione. Tra i teatri pugliesi più importanti troviamo il teatro Petruzzelli a Bari, divenuto famoso negli anni ’90 già per l’incendio che purtroppo subì ma che è stato ricostruito esattamente per com’era. Questo teatro fu uno dei primi ad avere luci e riscaldamento e ad oggi è il quarto per dimensioni su tutta la nazione.

Ad occuparsi della sua direzione artistica sono sempre stati i Messeni, che dagli anni ’60 hanno portato su questo palcoscenico artisti di fama internazionale. Tra i teatri pugliesi più importanti troviamo anche il Teatro Giuseppe Curci, figlio del precedente Teatro di San Ferdinando crollato in seguito ad un cedimento nel tardo 1800. Questo teatro si trova a Barletta e la sua ricostruzione è stata ispirata al modello del Petruzzelli a Bari. Tante le opere d’arte presenti, dai busti in terracotta sul fronte al Carro del Sore posto sul rosone della copertura del palco.

I teatri pugliesi vanto nazionale

Tra i teatri pugliesi spicca il Teatro Paisiello di Lecce dedicato al celebre violinista tarantino Giovanni Paisiello e risalente al Diciottesimo secolo. Il teatro fu donato al comune di Lecce dopo un secolo che decise di ricostruirlo per ampliarlo secondo il volere della popolazione. Altro teatro importante è a Foggia e si tratta del Teatro Umberto Foggiano inaugurato nel 1828.

Costruito dall’ingegnere Luigi Oberty, il teatro Umberto Foggiano fu il primo grande teatro del comune, ma il suo attuale aspetto è diverso dall’originale in quanto i Savoia sostituirono al loro passaggio i fregi borbonici. Più moderno è il Nuovo Teatro Giuseppe Verdi di Brindisi, decisamente moderno e imponente, con un palco tra i più grandi d‘Italia. Inaugurato nel 2006 con un concerto del maestro Riccardo Muti, il teatro sorge su un sito archeologico di epoca romana.