Home » Bari, aeroporto Karol Wojtyla chiuso dal 28 febbraio all’8 marzo

Bari, aeroporto Karol Wojtyla chiuso dal 28 febbraio all’8 marzo

Chiude dal 28 febbraio all’8 marzo l’aeroporto Karol Wojtyla di Bari. La struttura chiude per problemi logistici e tutti i voli nel periodo citato saranno sospesi. Durante la chiusura saranno effettuati lavori di manutenzione, potenziamento ed ampliamento, motivi abbastanza validi per i quali l’ aeroporto Karol Wojtyla deve chiudere.

Nel frattempo l’alternativa allo scalo di Bari è l’aeroporto di Brindisi Papola–Casale. Per diminuire il disagio dei consumatori in questi giorni è stato firmato nella sede della Regione Puglia un verbale d’intesa per una speciale convenzione di cui potranno usufruire i passeggeri per la tratta tra i due aeroporti.

Si tratta di una tariffa agevolata per venire incontro ai passeggeri che da Bari devono spostarsi a Brindisi per giungere in aeroporto. La convenzione è stata firmata alla dell’assessore regionale dei Trasporti, dell’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Bari e dei rappresentanti dei tassisti dei comuni di Bari e Brindisi.

Ampliamento della pista d’atterraggio per l’aeroporto Karol Wojtyla

La convenzione prevede uno sconto di circa 40 euro sui prezzi base di 180/190 euro che così diventano 140 euro. Nella tariffa sono inclusi i supplementi tariffari tipici del tragitto Bari–Brindisi e sono validi fino a 4 passeggeri. Se il numero è maggiore scatta un supplemento di 15 euro. I tassisti hanno aderito volentieri alla proposta in vista di questa emergenza, semplificando notevolmente il problema.

I lavori di adeguamento dell’ aeroporto Karol Wojtyla prevedono il prolungamento della pista di atterraggio che sarà portata a 3000 metri grazie all’inclusione di nuove aree di sicurezza. Di conseguenza ci sarà l’estensione del sentiero luminoso di avvicinamento alla pista che da 720 sarà invece di 900 metri e sarà realizzato un nuovo asse luminoso che permetterà ai velivoli di decollare e atterrare anche in condizioni di scarsa luminosità.

Anche l’area dedicata agli aerei sarà interamente riqualificata e sarà effettuato anche il rifacimento del sottosuolo e della pavimentazione bituminosa. I lavori dovranno terminare categoricamente alle 6 del mattino del 9 marzo.