Home » Boschi di Puglia, dal Gargano al Salento un viaggio verso i posti più belli

Boschi di Puglia, dal Gargano al Salento un viaggio verso i posti più belli

I boschi di Puglia sono dei luoghi magici, unici e irripetibili per provare nuove emozioni. La regione è piena di boschi e dal Gargano al Salento è possibile andare alla scoperta di luoghi naturali di incredibile bellezza, vere e proprie aree naturali e protette da visitare durante una pausa dalla vita urbana.

Tra i boschi di Puglia da non perdere vi è la Riserva Naturale della Foresta Umbra, sita ad 800 metri di altitudine, fittissima e che si estende in un territorio di 400 ettari diviso in zone. Qui si possono ammirare numerose specie animali come cinghiali, caprioli, donnole, volpi e scoiattoli. Inoltre, questa foresta ospita le faggete vetuste, una qualità di faggio presente nella foresta Umbra che sono state dichiarate patrimonio UNESCO.

A sud di Foggia si trova il Parco naturale del Bosco Incoronata, sita vicino al fiume Cervaro e al cui interno è possibile visitare il santuario della Madonna Incoronata, meta di pellegrinaggi provenienti da tutto il mondo. Oltre ad una flora variegata, il bosco offre anche una fauna ricca di esemplari volatili come meli, corvi, beccacce e uccelli rapaci.

Boschi di Puglia bellezza naturale della regione

Da visitare tra i boschi di Puglia sono anche il parco comunale Robinson di Gravina, la pineta Galietti di Santeramo in Colle, la pineta comunale Lagopetto di Grumo Appula, la foresta Mercadante e il bosco di Acquatetta, uno dei più grandi della regione, sito tra Minervino Murge e Spinazzola.

Sulla costa si può visitare la Riserva naturale regionale Bosco di Cerano, caratterizzata da macchia mediterranea e leccete e da una fauna che presenta per lo più roditori e volatili. Non può mancare una visita al Parco Isola di Sant’Andrea, composto da vaste pinete e macchie e fauna e flora molto ricche. Per finire, un altro gioiello è il Parco naturale regionale Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, contraddistinto da una vegetazione ricca e al cui interno si possono ammirare beni storico-architettonici e fenomeni di carsismo come grotte e doline.