Home » Musei in Puglia, spaziano dalla preistoria alla cultura alla dolcezza

Musei in Puglia, spaziano dalla preistoria alla cultura alla dolcezza

La presenza di tanti musei in Puglia dimostra come questa regione vanti un patrimonio meraviglioso. Sono infatti innumerevoli i reperti storici ed archeologici rinvenuti nella regione, ma dal punto di vista storico e culturale la Puglia vanta un patrimonio immenso, rivelando un passato lontano e preistorico di notevole interesse.

Tra i Musei in Puglia da visitare è il Museo Provinciale Archeologico di Santa Scolastica: questo museo, sorto nel 1875, nacque grazie al professor Nitto de Rossi che riunì un piccolo insieme di reperti. Grazie ad una ammirevole gestione e ad alcuni lasciti il museo ad oggi custodisce oltre 30.000 reperti, tra cui si trovano anche antiche ceramiche della preistoria e della Grecia classica, sculture in pietra e statue di terracotta e tanto altro. Immancabile per gli appassionati d’arte è la Pinacoteca metropolitana “Corrado Giaquinto”, situata nel palazzo della provincia sul lungomare, che conserva una collezione di opere risalenti anche al periodo medioevale.

Tra Barletta e Canosa si trova uno dei più affascinanti antiquarium della regione, verso il Basso Ofanto. Si tratta della zona archeologica di Canne della Battaglia, dove avvenne lo scontro tra romani e cartaginesi nel 216 a.C: qui si può passeggiare liberamente e visitare i resti dell’antica costruzione di Canne.

Tanti musei in Puglia da visitare

Imperdibile è una visita in quello che è tra i musei in Puglia il più antico: si tratta del Museo Provinciale “Sigismondo Castromediano” di Lecce, fondato nel 1868 e che custodisce diverse testimonianze dell’antica civiltà messapica. Il museo comprende anche un’area preistorica, con ricostruzione dell’antica Grotta dei Cervi di Porto Badisco, ed una pinacoteca.

Successivamente, dopo la morte del fondatore, diversi reperti furono trasferiti in altri musei, come ad esempio nel Museo Archeologico di Taranto fondato nel 1887. Un altro museo da non perdere per chi ama le dolcezze è il Museo del Confetto “Mucci Giovanni” poco fuori Andria, dove scoprire la storia dei dolci più classici della Puglia.