Home » Bari, stanziati 23 milioni di euro per infrastrutture e miglioramento urbanistico

Bari, stanziati 23 milioni di euro per infrastrutture e miglioramento urbanistico

Sono stati stanziati ben 23 milioni di euro per miglioramento urbanistico e delle infrastruttura a Bari. I fondi saranno impiegati in diversi ambiti tra cui viabilità, pubblica illuminazione, rete fognaria e fontane cittadine.

Fanno parte del miglioramento urbanistico anche la creazione di nuove aree verdi in cui saranno impiantati 10 mila alberi, gli spazi verdi nel parco Giovanni Paolo II al San Paolo, la manutenzione delle spiagge e dei litorali e la creazione di impianti ed elaborati sistemi di videosorveglianza per gli edifici pubblici. La cura delle aree urbanistiche favorirà il miglioramento della vita dei cittadini.

L’amministrazione comunale ha lanciato alcuni appalti, di questi 10 riguardano l’illuminazione, per un totale di 1,4 milioni di euro e prevedono interventi per aree o strade attualmente prive di impianti. Per gli ampliamenti e per le modifiche alla rete fognaria sono stati stanziati 270 mila euro e per la realizzazione di nuovi tronchi sono state stanziate altre somme.

Miglioramento urbanistico, stanziamenti per diverse aree

Il miglioramento urbanistico è al centro degli interessi della città di Bari. Ben 1,1 milioni di euro sono stati stanziati per le manutenzioni per l’accordo annuale di rete di fogna bianca, 900 mila euro per le fontane cittadine e 450 mila euro per i vari sistemi di pompaggio nei pressi dei sottopassi cittadini, tutti di durata triennale.

Un importante contributo economico sociale e territoriale lo apportano le gare pubblicate al termine del 2017 che unite al miglioramento urbanistico contribuiscono ad innalzare il livello di vita nella città metropolitana. Prosegue la decisione di adeguare alla normativa antisismica il rifacimento dei bagni e degli impianti nella sala Murat, mentre è partita la prima gara per la rimozione della cartellonistica pubblicitaria abusiva.

Anche l’edilizia e la sicurezza scolastica sono all’attenzione degli ammodernamenti ed è stato disposto il piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Sono previste anche azioni di rifacimento delle autoclavi di alcuni alloggi popolari, interventi sugli ascensori negli stabili e sarà bandita la gara per la costruzione del nuovo mercato coperto in via Pitagora.