Home » Carovigno, cosa fare in questa città incanto della Puglia

Carovigno, cosa fare in questa città incanto della Puglia

Carovigno è un incantevole borgo di Puglia, assolutamente da visitare, sia per vedere il suo magnifico centro storico che i suoi dintorni. Il centro storico di Carovigno si distingue per i suoi archi in pietra e le case dai colori candidi, circondato da una cinta muraria e che accoglie torri, chiese e castelli. Il paese, che conta 17 mila abitanti, si trova in provincia di Brindisi, ed è famoso per la produzione di olio di oliva e per le feste religiose che ogni anno vi si celebrano.

Nel centro storico si trovano le magnifiche quattro torri, tre delle quali sono ancora in piedi, e le due antiche porte, la Porta Brindisi e la Porta Ostuni. Magnifica è anche la chiesa madre dedicata all’Assunta, risalente al XIV secolo e ricostruita nel XIX secolo, ma anche la chiesa di Sant’Angelo e la chiesa del Carmine sono da ammirare. Da non perdere anche il castello Dentice di Frasso, edificato nel 1163 e che si trova nella parte alta della città. Nei sotterranei del castello ci sono le “segrete, un tempo utilizzate come celle e cantine. Dal XVII secolo l’edificio da forte militare diventa struttura nobiliare a difesa della cittadina di Puglia, ma oggi è di proprietà dell’amministrazione e ospita il museo delle tradizioni popolari.

Carovigno ricca di interessanti monumenti

Dal castello si può godere una vista mozzafiato su Carovigno e sui borghi circostanti. Accanto al castello si trova la chiesa di Sant’Anna, mentre nei dintorni sorge il santuario di Maria Santissima di Belvedere, ubicato in un sito a 100 metri di altezza da cui si gode la vista sugli olivi secolari e sul mare pugliese.

Nei dintorni di Carovigno si trova anche il castello di Serranova e la Torre Santa Sabina, una costruzione a forma di stella con quattro spigoli orientati verso i punti cardinali. Da visitare è anche la riserva naturale statale Torre Guaceto e la sua stupenda area marina protetta.