Home » Campionato Mondiale Pizzaioli Giovanni Cristallo sul podio

Campionato Mondiale Pizzaioli Giovanni Cristallo sul podio

Continuano ad essere riconosciute le eccellenze pugliesi e stanno ottenendo risultati grandiosi anche nelle competizioni nazionali ed internazionali. Anche al Campionato Mondiale Pizzaioli a salire sul podio è stato un pugliese, Giovanni Cristallo. Il giovane, originario di Barletta, ha vinto diversi titoli al campionato proprio per la pizza, uno dei prodotti italiani più amati al mondo.

Il posto conquistato da Giovanni Cristallo al Campionato Mondiale Pizzaioli è stato il secondo nella categoria “Pizza Larga” e il terzo nella categoria “Pizza Dessert“. Appassionato del suo mestiere, che esercita fin da quando era giovanissimo, Giovanni svolge questa sua passione con grande professionalità.

A sfidarsi nella competizione erano presenti circa 150 partecipanti provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo. A giudicare i partecipanti è stata una commissione di professionisti del settore: tra loro erano presenti anche professori di scuole alberghiere e maestri pizzaioli.

Campionato Mondiale Pizzaioli spicca l’eccellenza pugliese

Giovanni Cristallo ha portato in alto il nome del Tacco d’Italia con le sue due vittorie al Campionato Mondiale Pizzaioli. Ecco un suo commento: «È sempre una forte emozione gareggiare ad un mondiale, anche se è la terza volta che vi partecipo, l’emozione è sempre quella della prima volta.

Quest’anno ho vinto con la pizza larga il secondo posto, con la pizza dessert il terzo posto con uno speciale impasto al cacao ed una vellutata di lamponi, ganache al cioccolato, mirtilli e cocco a pioggia”. Il campione ha ribadito che se la giuria ha deciso per la sua premiazione il merito è anche del modo di lavorare, oltre che della qualità dei prodotti, freschissimi e genuini.

Il campionato mondiale si è svolto a Frosinone e per Giovanni è stato un successo grandioso e partecipare insieme a tante altre persone per lui è stata un’esperienza magnifica. La gioia di portare alto l nome della sua città lo ha riempito di orgoglio e di felicità.