Home » Depuratore di Minervino Murge, iniziano i lavori per il potenziamento

Depuratore di Minervino Murge, iniziano i lavori per il potenziamento

Sono partiti i lavori di potenziamento del depuratore a Minervino Murge. L’inaugurazione dell’avvio dei lavori è avvenuta alla presenza di diverse autorità politiche e tecniche, ma è stata resa possibile grazie all’intervento di alcune personalità della regione che hanno insistito sul proseguimento del progetto.

Tra loro ci sono l’assessore regionale ai lavori pubblici Anna Maria Curcuto, l’assessore all’ambiente Filippo Caracciolo, il presidente dell’autorità idrica pugliese Nicola Giorgino, il sindaco di Minervino Murge Maria Laura Mancini, il presidente dell’Acquedotto Pugliese Nicola De Sanctis.

Con la loro presenza e il loro lavoro l’amministrazione regionale si impegna nel potenziamento degli impianti presenti a livello territoriale, investendo risorse adeguate per migliorare la qualità della vita dei cittadini e dell’ambiente circostante.

Previsti interventi strutturali per il depuratore di Minervino Murge

Per la realizzazione del depuratore di Minervino Murge sono previsti interventi strutturali e di ammodernamento che seguono la filiera di processo per la depurazione. In questo modo il territorio potrà ottenere un doppio vantaggio, in quanto verrà incrementata la potenzialità di trattamento della struttura attuale, secondo le prospettive dell’abitato e si otterrà una diminuzione degli stessi impatti ambientali.

Tecnicamente aumenterà la stessa potenzialità dell’impianto, che arriverà da 10.160 abitanti equivalenti sino ad arrivare a 15.807 AE con un livello di trattamento dei reflui in conformità alle norme vigenti. Il progetto prevede opere di adeguamento ed il potenziamento dell’impianto attuale di depurazione con interventi sulla linea acque e sulla linea fanghi, ma prevede anche la realizzazione di un sistema di trattamento per le emissioni odorifere.

La spesa prevista dalla regione Puglia per questo intervento è di 2,75 milioni di euro ed è compreso tra gli interventi del CIPE, nel “Fondo per lo sviluppo e la coesione” (FSC) alla voce interventi nel settore depurativo. L’azione di potenziamento del servizio idrico integrato è realizzata in collaborazione tra autorità idrica pugliese, regione Puglia e Acquedotto Pugliese.