Home » Turismo culturale, la Puglia al terzo posto

Turismo culturale, la Puglia al terzo posto

Il turismo culturale ha avuto in Puglia un incremento del 18,3% e un aumento di incassi del 13,5%. Un bel risultato per questa regione che ha visto impegnarsi tanti enti per favorire la visita dei musei ai visitatori.  Il risultato è comunque frutto della riforma prevista dal nuovo regolamento di organizzazione del MiBACT del 2014, che ha consentito di operare una vera e propria rivoluzione riguardo i Musei statali in Italia.

Grazie a questa riforma, infatti, ha ripreso quota il turismo culturale ed ha visto l’aumento dei visitatori nei musei statali raggiungere il 18,5%, arrivando al record di 45,5 milioni di ingressi nel 2016. Il trend si conferma in costante crescita e anche nel 2017 i risultati non si sono fatti attendere: la fruizione e la valorizzazione del patrimonio culturale hanno determinato un cambiamento storico del ruolo della cultura, ponendolo come servizio pubblico essenziale.

Turismo culturale anno record 2016

Il 2016 è stato un anno record per il turismo culturale, ma i dati del 2017 non deludono e confermano la crescita continua dei visitatori. Infatti, tra gennaio e settembre i visitatori sono cresciuti del +9,4%, mentre gli introiti sono aumentati del +13,5%. Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, ha affermato: «La riorganizzazione del Ministero sta dando i suoi frutti. A tre anni dalla riforma che ha riconosciuto ai musei dello Stato piena dignità giuridica come Istituti, i visitatori nei luoghi della cultura statali sono passati da 38,5 milioni a 45,5 milioni e gli incassi hanno raggiunto i 175 milioni di euro. Numeri che sono destinati ad aumentare anche quest’anno, con la crescita del 9,4% dei visitatori e del 13,5% degli introiti nei primi 9 mesi, e che testimoniano una radicale inversione di tendenza dovuta alle importanti novità introdotte con il sistema museale nazionale». Anche i 30 musei autonomi presenti in Italia hanno fatto registrare un incremento del numero di visitatori di +11% e un aumento degli incassi di +14,5%.