Home » Perbacco che vicoli a Taranto

Perbacco che vicoli a Taranto

Perbacco che vicoli è un evento che si terrà a Taranto dal 23 al 26 Novembre, da mezzogiorno a mezzanotte. Faranno da palcoscenico a Perbacco che vicoli il Centro storico è bellissimo, con il Castello Imperiale, la Chiesa Matrice e le altre chiese, i vicoli suggestivi, le Porte, la Monumentale Fontana e la Torre dell’Orologio di Piazza Umberto, dove si collocheranno sagre d’autunno e vino novello.

Invece, ai piedi del Castello Imperiale si allocheranno i Primi Mercatini di Natale in Italia: qui sarà possibile acquistare addobbi originali per l’albero di Natale che già è quasi ora di preparare. L’atmosfera natalizia si respira nei vicoli, nelle piazze, nelle strade, dove brillano le luminarie che l’Amministrazione comunale ha fatto predisporre. Ad allietare l’evento è anche la musica dei musicisti del conservatorio Paisiello di Taranto, gli zampognari, gli artisti di strada, ma tutto è reso ancora più suggestivo dalla neve artificiale distesa lungo il percorso dei mercatini.

Perbacco che vicoli evento che annuncia il Natale

Ad intrattenere i cittadini e tutti coloro che accorreranno durante l’evento Perbacco che vicoli ci saranno anche le squisite degustazioni pugliesi e natalizie, che rievocano la tradizione, come le pettole fritte, da mangiare sia a pranzo che a cena, nell’olio d’oliva tipico di Francavilla, le cazzatedde cegliesi e i panzerotti. Tra i dolci pugliesi, oltre al panettone, ecco anche le cioccolate di Noci, anche i salumi, le bombette di Martina Franca, i Tronere di Turi, la porchetta, il provolone impiccato e tanto altro.

Da non dimenticare i vini, in particolare i rossi ed il primo novello, ma ci saranno anche tante sorprese che delizieranno tutti. Quest’anno l’evento, è stato selezionato tra i migliori eventi italiani del Premio Italive 2017, promosso da Autostrade d’Italia, Codacons e Coldiretti e sarà anche possibile votarlo. L’evento trova spunto nel fatto che in Puglia il Natale inizia prima di ogni altra parte d’Italia, ossia il 22 Novembre il giorno in cui si festeggia Santa Cecilia, la protettrice dei musicisti.