Home » Di cuore e di gusto: quinta edizione alla Masseria Cariello a Casamassima

Di cuore e di gusto: quinta edizione alla Masseria Cariello a Casamassima

La quinta edizione “Di cuore e di gusto” avrà luogo il 26 novembre a Casamassima. L’evento, come sempre all’insegna del divertimento, sarà anche un evento di solidarietà per tutta la famiglia alla Masseria Cariello Nuovo, a Casamassima in provincia di Bari. L’evento Di cuore e di gusto a scopo benefico inizierà alle 10:00: infatti, già dal mattino la masseria si trasformerà in un vero e proprio parco divertimenti all’aperto e saranno tantissime le attività dedicate ad intrattenere sia piccoli che grandi. Durante l’evento ci saranno anche diversi laboratori di cucina per mini-chef, spettacoli di clownerie, c passeggiate sui pony, karaoke, caccia al tesoro, trofeo di freccette, corsa con i sacchi, wall paintina e perfino l’angolo truccabimbi.

Di cuore e di gusto evento di solidarietà

Di cuore e di gusto è quindi un evento di solidarietà che vedrà durante il suo corso diversi intrattenimenti, come ad esempio spettacoli di musica dal vivo durante i quali si esibiranno con musicisti e performer di grande bravura. Il ricavato sarà donato al Reparto di Oncologia Pediatria dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Giovanni Maurantonio ed Ernesto Ottaviani, titolari della masseria ed organizzatori dell’evento, hanno commentato la manifestazione con parole di cordoglio per un amico fraterno scomparso cinque anni fa a causa di un tumore. Si tratta dello chef Umberto Celentano, deceduto a soli 45 anni a causa di una malattia incurabile. La perdita del loro amico ha spinto i due titolari della masseria a creare questo evento di beneficenza per dare una mano alla ricerca pediatrica e per fare in modo che le cure in materia di oncologia siano più efficaci e disponibili per tutti.

L’evento è ad ingresso libero, è aperto a tutti e si distingue per il suo alto valore umano ma anche per la sua creatività. Un momento di svago a cui si unisce anche quello di riflettere sul valore della vita e della carità umana.