Home » Politecnico di Bari secondo ateneo in Italia

Politecnico di Bari secondo ateneo in Italia

Il Politecnico di Bari è il secondo ateneo in Italia che si è identificato come una delle più importanti sedi accademiche premiate dal Ministero con un aumento del finanziamento assegnato rispetto allo scorso anno. A dimostrare questo dato è la tabella allegata al decreto di assegnazione del FFO (fondo di funzionamento ordinario) per il 2017, pubblicato dal Ministero per l’Università e la ricerca. La quota di finanziamento del Politecnico di Bari corrisponde allo 0,61% sul FFO totale e si parla di un incremento del 3,16% corrispondente a 2 milioni di euro. Il budget totale quest’anno è di 39,9 milioni di euro.

Eugenio Di Sciascio, rettore del Politecnico, ha commentato questa notizia dicendo che si tratta di un riconoscimento al lavoro e alle scelte strategiche effettuate per rendere il Politecnico più attrattivo e più competitivo per i laureati.  La creazione di nuovi corsi di laurea utili per gli studenti, le prospettive offerte in termini di occupazione e le aziende che collaborano con il Politecnico sono la ragione delle potenzialità del Politecnico, che il ministero ha giustamente riconosciuto. Eugenio Di Sciascio è intervenuto negli scorsi giorni in Fiera del Levante per la presentazione di un nuovo corso di laurea magistrale in Industrial Design, una vera e propria novità per l’anno accademico che sta per iniziare.