Home » Pettole con uvetta e baccalà

Pettole con uvetta e baccalà

Le pettole con uvetta e baccalà sono uno dei piatti della tradizione pugliese più amati in assoluto. Ideali per le occasioni festive speciali, ma oggi presenti in molti locali anche fuori dagli eventi, le pettole sono buonissime da degustare e anche semplici da preparare.

Ingredienti

  • ½ kg farina del tipo 00
  • 1 panetto e mezzo di lievito di birra
  • 300 g baccalà
  • 200 g di uva sultanina
  • sale grosso q. b.
  • olio extra vergine d’oliva per friggere
  • 1 l di acqua calda

Procedimento

Eliminare la pelle del baccalà mettendolo a bollire per dieci minuti circa in acqua leggermente salata. Nel frattempo mettere l’uvetta sultanina a bagno in acqua calda, fare sciogliere il lievito e poi fare a pezzetti il baccalà bollito. Preparare In una ciotola un impasto con la farina, il lievito e l’acqua salata calda, lavorarlo e incorporare aria facendolo amalgamare bene. Mettervi mezzo cucchiaio di zucchero e aggiungere al composto l’uva sultanina strizzata con il baccalà, continuando a lavorare l’impasto fino a renderlo omogeneo. Coprire la ciotola con un panno e far lievitare per due ore circa, poi cominciare a friggere quando il composto sarà perfettamente lievitato. Fare delle palline con un cucchiaio e gettarle nell’olio bollente e toglierle quando saranno diventate dorate. Mettere sulla carta assorbente e servire calde.